I sogni degli altri #17

“Sogno spesso boschi e foreste. Solitamente la mattina mi sveglio in un bagno di sudore… [CONTINUA A LEGGERE]

I sogni degli altri #16

“D’istinto mi ficco l’anello in bocca, lo metto sotto la lingua. Lui mi guarda e, furente, urla: [CONTINUA A LEGGERE]

I sogni degli altri #15

“E tiravo, tiravo forte quel povero corpo-aquilone… Poi, allentando leggermente la corda, [CONTINUA A LEGGERE]

I sogni degli altri #14

“La donna stava stesa su un fianco, nuda. Il suo culo ondeggiava, sembrava un budino.” [CONTINUA A LEGGERE]